Economia

Tradizioni & Tradizioni

befana

Sono salvi i pan e vin del Veneto, “le tradizioni non si toccano!” Così ha commentato il Sindaco Brugnaro all’incessante richiesta di provvedimenti per contrastare l’innalzamento ben oltre le soglie consentite, delle polveri sottili PM10 e PM2,5 registrate nell’ultimo mese. La presa di coscienza della cittadinanza quest’anno è stata innescata dalla lettera del Prefetto Cuttaia…

Brugnaro scopre l’acqua calda, buttando 20 mila euro nel ce…

Einstein alla lavagna per Gigi

Sei residente nel Comune di Venezia? Sì? Bene, prova a rispondere a queste semplici domande! Quale società potrebbe conoscere meglio di chiunque altro il costo, diverso e maggiore, della raccolta dei rifiuti e della pulizia della città lagunare se non la stessa VERITAS S.p.A.? Quale società potrebbe conoscere meglio di chiunque altro i costi, diversi…

Emergenza pm10

Disegno senza titolo (4)

Sono già 24 giorni di seguito che il Comune di Venezia è immerso in un’atmosfera satura di polveri sottili (pm10, ovvero polveri inferiori a 10 µm di dimensione, in grado di penetrare nel sistema respiratorio), in misura superiore al limite di legge di 50 µg/ m3 (microgrammi per metro cubo), con ben 86 superamenti della soglia…

Bilancio 2016: “contromossa” M5S in 29 mosse (2a parte)

Le nuove divise degli ispettori del Casinò...per spendere tutti i soldi messi a bilancio...

(…continua da qui) 2) scartabellando il bilancio, ci siamo accorti che manca un’entrata importante, che potrebbe invece sorgere se gli uffici comunali sbloccassero una situazione incancrenita da tempo: stiamo parlando del Centro Interscambio Merci al Tronchetto, di cui abbiamo già parlato in campagna elettorale e rispetto al quale il nostro capogruppo, Davide Scano, ha presentato a luglio anche una specifica…

Bilancio 2016: “contromanovra” M5S in 29 mosse (1a parte)

A calculator, pen, and financial statement.

In questi giorni di clima prenatalizio, il consiglio comunale è in piena attività per la votazione del Bilancio di Previsione 2016 che, per la prima volta da parecchi anni, viene presentato e votato prima del 31 dicembre (dell’anno precedente, appunto). In passato era diventata invece prassi sfociare, con la preparazione dell’importante piano, nell’anno stesso di riferimento e vivere dunque, almeno…