Anche GrilliVenezia partecipa al progetto di monitoraggio indipendente dell’aria

Anche GrilliVenezia contribuisce ad allargare il progetto di monitoraggio dell’aria che, partito dalla Toscana, sta toccando sempre più città. Tutto questo grazie alla volontà di cittadini impegnati che vogliono cambiare le cose.

Il progetto è frutto dell’esperienza virtuosa maturata in Toscana dal progetto di Cittadinanza Attiva “Che Aria Tira?” – sostenuto da Mamme No Inceneritore – che ha portato alla costruzione di una vera e propria rete di auto-monitoraggio dell’inquinamento.

Grazie alla collaborazione con il Forum dell’Aria, anche nel comune di Venezia saremo dotati degli speciali apparecchi per il monitoraggio dell’aria per capire la quantità di particolato (PM10 e PM 2,5) che vi si trova.

 

❝Più è piccolo il particolato e più è in grado di ‘infiltrarsi’ nel nostro organismo (sangue, polmoni, eccetera) e quindi più è pericoloso come fattore di rischio per aumentare le probabilità di insorgenza di malattie croniche alle vie respiratorie come asma, bronchiti, enfisemi ma anche malattie cardiovascolari e tumori❞.

 

È con con grande soddisfazione dunque che entriamo anche noi a far parte attivamente di questa iniziativa: un servizio innovativo e senza dubbio fondamentale per tutelare la salute di tutti.

Gli strumenti di controllo delle polveri sottili verranno installati a Venezia, Mestre e Marghera e successivamente anche a Padova e Treviso.

 

-Iniziativa del Gruppo di Lavoro Ambiente di GrilliVenezia.org
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*