Zelarino: il Parco sottovalutato

Fare politica significa anche prendersi cura delle piccole cose, a cominciare dalla realtà che ci sta attorno.

Oggi, sotto la nostra lente d’ingrandimento, è finito il Parco “Umberto Zia” di Zelarino.

Grazie all’interpellanza di Lucia Chiavegato, nostra portavoce eletta in Municipalità di Chirignago-Zelarino, siamo riusciti a ottenere dalla Commissione II la tanto agognata visita ispettiva presso il Parco.

Cosa abbiamo trovato?

 

Come potete vedere dalle foto – ma la situazione è stata ampiamente provata e documentata dal tecnico del comune e da due operatrici della scuola materna adiacente – quello che balza all’occhio sono materiali affioranti dal terreno, rivelatisi veri e propri scarti di lavorazione edile, inclusi sacchi di plastica, fil di ferro o detriti. Inutile dire come tutto questo strato impedisca all’erba di crescere creando inoltre un pericolo per chi cammina o corre in quel sentiero, il tutto a pochi metri dall’argine.

La manutenzione viene fatta solo due volte l’anno, con conseguente invasione di erbacce e proliferazione selvaggia della vegetazione. Sul fronte dell’arredo urbano, ancora peggio: i due sparuti lampioni non sono sufficienti a illuminare il percorso, che durante l’inverno piomba nel buio più assoluto già dal pomeriggio, compromettendo il tragitto casa-scuola per tanti studenti delle scuole limitrofe. Per non parlare dell’assenza totale di una pista ciclo-pedonale asfaltata o almeno con ghiaia, infatti l’unico camminamento presente si è creato in modo spontaneo per via del calpestio.

Altro aspetto disfunzionale è l’assenza di un parcheggio decente che permetta ai genitori di poter andare a prendere i figli a scuola in totale sicurezza, senza rischiarare di creare ingorghi soprattutto nei giorni di pioggia gettando nel caos la viabilità di Zelarino.

 

Infine la sporcizia, la trasandatezza e il senso di abbandono conferiscono a tutta l’area un’atmosfera di degrado.

È un vero peccato constatare questa condizione per uno scorcio di città che in realtà sarebbe molto pittoresco oltre che utile, in quanto alternativa che decongestiona le consuete vie di transito.

Speriamo le nostre insistenze possano smuovere le acque in Municipalità e che si possa vedere applicata una ordinaria manutenzione come dovrebbe essere normale per un luogo pubblico.

#M5Svenezia

Be Sociable, Share!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*