ITALIA SI ITALIA NO

E così è arrivato il giorno del fatidico voto: il 4 dicembre 2016.

Sono state settimane, quelle appena trascorse, che hanno visto il Movimento 5 Stelle veneziano impegnato in diverse iniziative sul territorio a sostegno del No.

Oltre agli immancabili banchetti informativi, infatti, nel pomeriggio di sabato 26 novembre ha avuto luogo la continuazione della “Marcia per la democrazia”, iniziata a Venezia la settimana precedente e chiusa anticipatamente per via del maltempo.

marcia-26-novembre

Marcia per la democrazia – 26 novembre 2016

Teatro della manifestazione questa volta è stato il centro di Mestre, dove gli attivisti hanno portato le ragioni del No con un corteo colorato e vivace, nel quale non sono mancati momenti di intrattenimento per i partecipanti e per i curiosi.

Su tutti, un simpatico “talent”, che ha visto sfidarsi i nostri “poeti” a suon di letture contro la riforma costituzionale, e la performance di due attori professionisti, che hanno inscenato un confronto comico, con lo stile della commedia dell’arte, per evidenziare i tanti aspetti negativi della riforma.

La mattinata seguente, invece, la tappa prescelta per spingere il No è stata Burano, isola deliziosa ma spesso dimenticata.

Qui alcuni esponenti del Movimento, tra cui il deputato Marco Da Villa e la consigliera comunale Elena La Rocca, si sono alternati spiegando in pubblico i rischi nascosti dietro gli accattivanti slogan propagandati dal fronte del Sì.

burano-marco1

Marco da Villa – Camera dei Deputati

burano-foto1

Elena La Rocca – Consiglio Comunale di Venezia

Una parentesi piacevole, che ha fatto emergere la necessità di tornare più spesso a Burano e nelle zone più periferiche, in generale.

Gli ultimi due giorni di campagna referendaria, infine, hanno visto il Movimento 5 Stelle Venezia presenziare alla festa organizzata dal Comitato per la Costituzione.

Due serate di interventi, filmati e musica, tra giovedì 1 e venerdì 2 dicembre, a Venezia (in campo S.Margherita) e Mestre (in Piazzetta Coin), per ribadire con ancora più forza il nostro convinto No al peggioramento della Costituzione. Buona la partecipazione, nonostante il freddo, anche grazie all’accompagnamento musicale di Gualtiero Bertelli e di Sir Oliver Skardy, che hanno raccolto l’invito del Comitato.

Tante le realtà rappresentate, dall’Anpi agli Studenti, passando per numerose liste schierate per il No. Al di là delle differenze, infatti, abbiamo ritenuto importante partecipare ad un evento volto a salvaguardare la Carta che accomuna tutti gli italiani dal tentativo di stravolgimento attuato da Renzi, Boschi e Verdini.

OGGI, 4 DICEMBRE, NOI DICIAMO NO!

 

Gruppo Consiliare 

Movimento 5 Stelle Venezia

Be Sociable, Share!

  1 comment for “ITALIA SI ITALIA NO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*