NO AL PDL 138! NUOVA LEGGE SCANDALO DELLA REGIONE VENETO SULLA CACCIA!

Image-1

 

La deriva venatoria del Veneto non è mai stata tanto estrema e vergognosa! I principi cardine della legge 50 del ’93 che legavano il singolo cacciatore ad una porzione di territorio (di fatto responsabilizzandone i comportamenti), sono stati spazzati via da due articoli del PDL 138 appena approvato dalla Regione Veneto, il 57 e 58. Articoli che di fatto riportano la nostra regione indietro di oltre vent’anni.

Con l’approvazione di questo PDL il 18 Giugno scorso, la regione Veneto AUTORIZZA dunque il NOMADISMO VENATORIO.

Image-2Cacciatori liberi di spostarsi ovunque per tutto il territorio della regione, in totale anonimato. Liberi inoltre di cacciare specie protette come il cormorano per tutto l’anno con probabili sanzioni dell’Unione Europea. Diminuite anche le aree protette dal 21% al 20%. L’assenza di controlli per la mancanza di forze di polizia provinciale e forestale contribuirà a ridurre allo stremo la fauna selvatica già duramente messa alla prova dal dilagante bracconaggio.

Questa legge vergogna merita una netta presa di posizione di tutti i cittadini e le associazioni che non ci stanno! A breve organizzeremo un presidio davanti la regione per chiedere l’immediata abrogazione di questa legge retrograda e illegittima.

GDL Diritti e Benessere Animali

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.