Aria da morire – Interventi che non siano solo di facciata!

1

Cittadini ed associazioni, riuniti simbolicamente davanti al Municipio di Marghera, hanno chiesto stamattina immediati e sostanziali interventi per contrastare l’emergenza smog/pm10, che ininterrottamente da un mese vede i livelli ampiamente superiori ai 50 microgrammi di legge e superare più volte il triplo di tale limite. Si richiedono interventi che non siano solo di facciata e di dubbia applicabilità/efficacia (come le ordinanze sul riscaldamento domestico o sui blocchi parziali alla mobilità leggera), ma invece interventi che affrontino seriamente e senza pregiudiziali le principali fonti di inquinamento (impianti energetici e petrolchimici, cementifici, mobilità pesante, portuale ed aeroportuale), ad esempio con un primo stop temporaneo della grande centrale a carbone “Palladio” di Fusina/Marghera e quindi con una serie di interventi atti a ridurre l’apporto massiccio delle realtà industriali alle pm10 presenti nell’aria in Veneto.

2Associazioni presenti: Assemblea Permanente contro il Pericolo Chimico, Zero Energy, Ecoistituto, Grilli Venezia, Amico ALbero, No Grandi Navi, No Vallenari Bis. Alla manifestazione erano anche presenti la consigliera regionale (Veneto) Patrizia Bartelle, i consiglieri comunali (Venezia) Sara Visman e Davide Scano, i consiglieri di municipalità Roberto Naccari (Marghera), Federica Giovannacci e Claudio Giubbilo (Favaro). I consiglieri M5S hanno ricordato la mozione “storica” presentata il 17/12 a Marghera per la sospensione temporanea della centrale Palladio, la mozione similare presentata in Comune a Venezia, ed hanno annunciato la mozione che verrà presentata stamattina in Consiglio Regionale dai cinque pentastellati.

Disegno senza titolo

I consiglieri hanno anche annunciato che verrà presentato un esposto nei confronti degli amministratori che, non attuando alcuna misura utile, stanno attentando alla salute dei cittadini che ne pagano già le conseguenze in termini di incremento di ricoveri ospedalieri, riduzione dellìaspettativa di vita e aumento di incidenza di patologie respiratorie e cardiovascolari, secondo uno schema di impatto sanitario causato dalle pm10 ben noto agli epidemiologi.

Gruppo consiliare-municipalità Movimento 5 Stelle Venezia

Gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Regione Veneto

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.