Bilancio 2016: “contromanovra” M5S in 29 mosse (1a parte)

In questi giorni di clima prenatalizio, il consiglio comunale è in piena attività per la votazione del Bilancio di Previsione 2016 che, per la prima volta da parecchi anni, viene presentato e votato prima del 31 dicembre (dell’anno precedente, appunto). In passato era diventata invece prassi sfociare, con la preparazione dell’importante piano, nell’anno stesso di riferimento e vivere dunque, almeno i primi mesi, in modalità di “esercizio provvisorio” che non è sicuramente il massimo per il lavoro degli uffici comunali.
Questo è sicuramente un aspetto positivo. Molto meno positivi sono l’impostazione generale data al bilancio, che conferma appieno le tariffe e i livelli di imposizione fiscale (ormai ai massimi livelli) del centrosinistra e/o del Commissario Zappalorto, nonché il fatto che si ignori bellamente gli effetti del presumibile sforamento del Patto di Stabilità nel 2015 (terzo anno consecutivo). A tal proposito, l’assessore al Bilancio ZUIN ha confermato, proprio l’altro ieri (il 18 dicembre!), che «…ci mancano circa 60 milioni per rispettare i vincoli del Patto di Stabilità interno ma confidiamo di poter ancora rispettare…». Prudenzialmente, un buon amministratore avrebbe dovuto inserire la sanzione relativa nel bilancio dell’anno successivo, il 2016 appunto, che è pari allo stesso “sforamento” o, quanto meno, la minor sanzione che viene fissata dal Governo grazie a qualche norma “salva-Venezia” come quelle votate nei due anni precedenti. Infine, il testo proposto presenta ancora molte voci di spesa gonfiate o inutili.

A calculator, pen, and financial statement.Il M5S ha presentato 29 emendamenti con proposte concrete, per recuperare somme da spendere/investire meglio.
Si tratta di una vera e propria “contromanovra di bilancio” che muove, soltanto per l’esercizio 2016, quasi 7 milioni di euro come specificato qui di seguito:

1) con i primi dodici emendamenti si taglia il 50% delle “retribuzioni di posizione” legate agli incarichi di direzione, organizzazione e coordinamento presenti all’interno dell’organigramma comunale: non si licenzia alcun dipendente ma si riducono gli incarichi, snellendo la burocrazia (un incarico ogni 4,5 lavoratori).
In pratica, si passerebbe da 647 a 321 incarichi con un risparmio, per l’anno in corso (da aprile, a riorganizzazione avvenuta) di euro 2’366’961,38 (che diventerebbero 3’155’948,96 negli anni successivi). Si tratta di un punto fondamentale del nostro programma e che è stato accettato dal Sindaco prima del ballottaggio. Perciò ne pretendiamo la piena attuazione.
La parte di risparmi sui dirigenti sarebbe “spendibile”, per impedimento di CCNL, solo a riorganizzazione avvenuta e quindi si avrebbe un “tesoretto” messo da parte, ancor prima di cominciare l’anno.
La parte invece relativa agli altri lavoratori è stata da noi “tradotta” in nuovi e più utili investimenti o spese quali: un piano triennale di manutenzione dello stadio “F. Baracca” (em. 7), un piano triennale di manutenzione straordinaria dell’ex scuola “De Amicis” (em. 8), interventi di completamento del Biciplan (em. 9), lavori di risanamento energetico degli edifici comunali (em. 10), servizi per i giovani (em. 11), servizi di nidi e progetti vari per l’infanzia (em. 12).

Emendamento n. 1 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE DIRIGENTI FASCIA A

Emendamento n. 2 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE DIRIGENTI FASCIA B

Emendamento n. 3 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE DIRIGENTI FASCIA C

Emendamento n. 4 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE DIRIGENTI FASCIA D

Emendamento n. 5 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE DIRIGENTI FASCIA E

Emendamento n. 6 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE DIRIGENTI FASCIA F

Emendamento n. 7 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE A.P

Emendamento n. 8 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE P.O. FASCIA 1

Emendamento n. 9 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE P.O. FASCIA 2

Emendamento n. 10 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE P.O. FASCIA 3

Emendamento n. 11 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – RETRIBUZIONE DI POSIZIONE P.O. FASCIA 4

Emendamento n. 12 alla PD n. 2015-0655 Bilancio di previsione – INDENNITA’ SPECIFICA RESPONS. U.O.C

(continua…)

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle
Comune di Venezia

Be Sociable, Share!

  1 comment for “Bilancio 2016: “contromanovra” M5S in 29 mosse (1a parte)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*