CIAO GAVA. GRAZIE

Non si può piacere a tutti. Nemmeno tu, Marco, sei riuscito a piacere proprio a tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Venezia. Ma a tanti “amici di Beppe Grillo” di Venezia (anni fa ci si chiamava così) che alla fine del 2009 ti hanno scelto come candidato sindaco del Movimento 5 Stelle alle elezioni amministrative sei piaciuto molto, come sei piaciuto anche a parecchi di quelli che si sono avvicinati a questo gruppo di persone più recentemente.

Credo che tu sia piaciuto innanzi tutto per lo sforzo che hai fatto nel cercare di rappresentare tutti gli attivisti, rimanendo fuori dalle discussioni più accese, restando disponibile ad incontrare chiunque te lo chiedesse, sia che fosse un attivista di vecchia data, sia che fosse qualcuno mai visto prima che ti voleva segnalare una situazione: ne sono passate tante di persone nel tuo ufficio a Ca’ Farsetti… Quando anche tu in occasione delle nostre assemblee esponevi la tua opinione, lo facevi in “punta di piedi”, probabilmente perché la tua sensibilità ti induceva a cercare di fare tutto il possibile affinché  il voto del nostro unico consigliere comunale pesasse quanto quello di qualsiasi altro attivista. Così hai saputo supportare – conformandotici – il principio secondo cui in questo consesso “ciascuno vale uno”, incluso chi ricopre una importante carica elettiva.

Un segnale eloquente delle tue qualità umane lo forniscono le attestazioni di stima da parte di quelle persone che a Ca’ Farsetti lavorano e ti hanno conosciuto: dagli impiegati ai tuoi colleghi consiglieri comunali, pure se spessissimo con questi ultimi eri politicamente in contrasto, e pure se il tuo ruolo era quello di tenere loro “il fiato sul collo”. E’ accaduto più volte che gli assessori ai quali rivolgevi interrogazioni si congratulavano anche se con quegli atti tu li incalzavi. Non è facile farsi apprezzare dai propri avversari politici, specialmente se si fa davvero opposizione come la ha fatta il Movimento 5 Stelle di Venezia.

Ma tu ti facevi piacere anche prima di iniziare la tua attività di consigliere comunale. Ti facevi piacere quando alle nostre assemblee settimanali arrivavi quasi sempre portando qualcosa da mangiare e da bere per tutti, o quando alle feste dell’informazione che abbiamo organizzato non ti tiravi indietro se c’era da scaricare panche e tavoli, montare allestimenti, o smontarli. Ti facevi piacere con le tue vignette (per esempio questa fra le ultime che hai disegnato) ed il tuo senso dell’ironia, con la tua modestia, con la rivendicazione della tua venezianità (“So de Casteo!”), e con il tuo auto-controllo.

Circa le ragioni per cui hai deciso di lasciare il testimone a Gianluigi Placella (giovanotto della cui affidabilità siamo certi quanto lo eravamo della tua) ne hai parlato nella tua pagine su Facebook. Le parole con le quali ti sei accomiatato le ricopiamo qui, per chi non avesse accesso a quel social network:

Volevo dirlo a voi, voi che avete pure scelto di seguirmi su FB. Amici miei, lascio il mio incarico di Consigliere Comunale. Lascio per motivi esclusivamente personali, nessun contrasto con nessuno. Lascio il testimone ad un altro meetupper un’altra persona come me, migliore di me. In questi anni sono solo stato il portavoce del Movimento, il lavoro lo faceva il gruppo, non cambierà perciò nulla. Resteremo sempre vigili, cercheremo di ascoltare tutti e di aiutare le persone con i mezzi che abbiamo. Non abbandono il gruppo, cambia solo il megafono, la musica rimane la stessa. Grazie davvero a tutti, a tutti quelli che mi hanno sorriso, che mi hanno aiutato, grazie a tutte le persone che mi hanno votato, a tutti i cittadini ed amici che mi hanno fatto crescere, grazie pure ad alcuni colleghi meravigliosi. Lascio il lavoro più bello che mai mi sia capitato, lascio con il cuore a pezzi, lascio perché non sono riuscito a separare il mio lavoro dalla mia vita, e le problematiche della mia città e dei suoi cittadini mi hanno roso il cuore e l’anima. Non sono riuscito a scindere le cose e l’essere impotente di fronte alle ingiustizie ha avuto la meglio. Altro probabilmente non si poteva fare, essendo un Consigliere non collocabile politicamente. Esser solo di fronte ad altri 45 colleghi rende le cose dannatamente difficili. Abbiamo fatto molto, moltissimo se rapportato alle nostre forze, non molleremo, continueremo più forti di prima. E’ necessario il cambio, per me e per il Movimento, mi spiace, mi spiace davvero, spero di non aver deluso nessuno con questa mia decisione. Vi voglio bene. Gava, ora quello che fa le vignette. A presto, in un mondo migliore.”

Leggendo queste parole può venire in mente un personaggio che ricorre in alcuni romanzi di Carl Hiaasen: Clinton Tyree, che nella fantasia di Hiaasen è un ex-governatore della Florida innamorato dell’equità e della natura che decide di sparire senza lasciare traccia durante il suo mandato quando si rende conto che nonostante l’appoggio e l’affetto dei suoi elettori non ha speranze di riuscire a portare a compimento il suo programma osteggiato da politici ed imprenditori.

Ci mancherai, Gava, e ti vogliamo bene anche se ci hai privato del conforto quotidiano derivante dalla consapevolezza di essere rappresentati da te a Ca’ Farsetti.

Un abbraccio, a presto,

gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Venezia

io solo a lottare con 45 colleghi in Consiglio_20130116

Marco Gavagnin si dimette da consigliere_20130115

Marco Gavagnin lascia lo scranno in Comune_20130115

Gavagnin abbandona_Io solo contro 45_20130115

  11 comments for “CIAO GAVA. GRAZIE

  1. 19 Gennaio 2013 at 14:32

    Siete dei fottuti bastardi…..vi amo proprio per questo. A presto compagni di viaggio, a presto Gava

  2. Elena La Rocca
    20 Gennaio 2013 at 18:15

    Ciao Gava,
    non ci conosciamo da molto, ma ci tengo a esprimere la mia stima nei tuoi confronti. Da quando mi sono avvicinata al Meetup, prima da silenziosa spettatrice e poi da attivista, ho avuto modo di apprezzare la tua umiltà e sensibilità. Non è così frequente trovare queste caratteristiche unite a una spiccata intelligenza e sono convinta che la tua presenza abbia dato un segno importante al Meetup veneziano.
    A presto!
    Elena

  3. marco gavagnin
    29 Gennaio 2013 at 10:55

    Grazie a te Elena per la ventata di novità che hai portato nel gruppo e per le due indiscusse capacità, a prestissimo. Gava

  4. silvia pollini
    8 Febbraio 2013 at 13:09

    Quando ho iniziato a seguire il Blog di Grillo leggevo sempre le tue vignette e poi ho avuto l’occasione di vederti una volta, ho ancora la maglia che mi hai regalto, anche sè non mi conoscevi e non potevo votare a causa della residenza!
    Dopo l’esperienza che hai vissuto, ora nè avrai di vignette da fare spero di vederle, aspetto di vederle presto, un abbraccio!
    Ah stasera ci sarà Grillo a Treviso!

  5. ernesto peschita
    4 Marzo 2013 at 07:33

    Anch’io cara Gavagnin ho avuto le tue stesse sensazioni nel 1990, quando fui eletto consigliere comunale della Liga Veneta, qui in consiglio comunale a Venezia. Fummo eletti Rocchetta (assenteista al 100×100) ed il sottoscritto. Mollai praticamente subito, la mia birreria in campagna elettorale era diventata terreno di guerra, ogni giorno venivo attaccato. Il giorno che fui eletto si scatenò il finimondo politicamente parlando. Dovetti rassegnare le dimissioni anche perchè Rocchetta brillava per la sua assenza. Non ero coperto nè da lui nè dai pochi militanti, che avevano il loro lavoro. Ti capisco e ti ammiro! ciao.

  6. luigi verardo
    5 Marzo 2013 at 21:05

    ANCHIO VOGLIO DIRE GRAZIE A MARCO GAVAGNIN, PER QUELLO CHE HA FATTO, PER QUELLO CHE FA E PER QUELLO CHE E’. TROVO CHE IL SUO PERCORSO SIA LA PROVA PROVATA DI COSA SIA IL MOVIMENTO 5 STELLE. LUIGI VERARDO (PAPA’ DI CAT)

  7. 23 Dicembre 2020 at 13:14

    After looking over a few of the blog posts on your website, I honestly like your way of blogging. I saved it to my bookmark site list and will be checking back soon. Please visit my website too and tell me what you think.|

  8. 24 Dicembre 2020 at 13:50

    I always used to study piece of writing in news papers but now as I am a user of web so from now I am using net for articles or reviews, thanks to web.|

  9. 25 Dicembre 2020 at 06:36

    Hmm is anyone else encountering problems with the images on this blog loading? I’m trying to find out if its a problem on my end or if it’s the blog. Any feed-back would be greatly appreciated.|

  10. 25 Dicembre 2020 at 21:16

    Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to say that I’ve really enjoyed surfing around your blog posts. In any case I’ll be subscribing to your feed and I hope you write again very soon!|

  11. 26 Dicembre 2020 at 11:01

    Hey there, I think your site might be having browser compatibility issues. When I look at your website in Chrome, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, fantastic blog!|

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *