Quorum zero e più democrazia!

Il MoVimento 5 Stelle di Venezia aderisce a “Quorum Zero Più Democrazia”, iniziativa di legge popolare per promuovere la democrazia diretta, cioè la partecipazione diretta dei cittadini ai processi decisionali politici. Questa proposta di legge ha l’obiettivo di modificare alcuni articoli della Costituzione italiana per migliorare l’utilizzo degli strumenti di democrazia diretta già esistenti e introdurne di nuovi in Italia, ma utilizzati da più di un secolo in altri paesi del mondo come la Svizzera e la California.

 

 

L’obiettivo è migliorare il funzionamento della democrazia italiana affiancando alla democrazia rappresentativa attuale, strumenti che diano la possibilità ai cittadini di far sentire la loro voce e di prendere decisioni che riguardano la cosa pubblica.
I punti qualificanti della proposta di legge sono: abolizione del quorum costitutivo in tutti i referendum; introduzione del referendum propositivo; revoca degli eletti previa raccolta di un numero elevato di firme; indennità dei parlamentari stabilita dai cittadini al momento del voto; iniziativa di legge popolare che, dopo il passaggio in parlamento, viene sancita dal voto popolare; iniziativa di legge popolare a voto parlamentare con obbligo di trattazione in parlamento in 12 mesi; referendum confermativo delle leggi create dal parlamento (come in Svizzera); referendum obbligatori in alcune tipologie di leggi in cui i rappresentanti hanno un conflitto di interessi (es. finanziamento partiti, leggi elettorali).

Maggiori informazioni e il testo completo della proposta di legge su www.quorumzeropiudemocrazia.it.

È possibile aderire all’iniziativa recandosi con un documento d’identità valido presso gli uffici della Segreteria Generale a Ca’ Loredan a Venezia (da lunedì a venerdì dalle 8.45 alle 13.00) e presso tutti gli uffici delle Municipalità (da lunedì 2 aprile in poi) e ogni sabato presso i gazebo del Movimento 5 Stelle.


Be Sociable, Share!

  1 comment for “Quorum zero e più democrazia!

  1. Antonino
    3 aprile 2012 at 11:16

    Finalmente era ora, speriamo che la raccolta firme vada bene.
    perchè non raccogliere le firme anche a Lido di Venezia in giornata mercatino?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*