Il MoVimento 5 Stelle del Veneto a Scuola di…

Sabato, 1° ottobre, si è svolta a Mestre, presso il centro polifunzionale PALAPLIP, la prima lezione del “Corso di formazione politico-amministrativa per attivisti del M5S e cittadini consapevoli” a cui hanno aderito più di novanta persone provenienti da tutto il Veneto (e qualcuno pure dal Friuli).

Il corso, a differenza delle consuete “scuole di partito”, non ha visto la classica passerella di politici e/o di ospiti esterni ma soltanto la presenza di alcuni professionisti (avvocati, commercialisti, economisti e funzionari pubblici), simpatizzanti del Movimento, che hanno messo e metteranno a disposizione dei partecipanti la loro preparazione tecnica a titolo gratuito.

L’idea è partita, originariamente, da un piccolo gruppo di attiviste ed attivisti, iscritti a diversi Meetup della Provincia di Venezia, che hanno immaginato di poter spiegare al maggior numero possibile di simpatizzanti e cittadini (le iscrizioni sono sempre aperte) i complessi meccanismi di funzionamento della pubblica amministrazione nelle sue varie articolazioni, a partire naturalmente da quella più vicina ai cittadini, il Comune per giungere, in futuro, a parlare anche di Regioni e Stato.

Il percorso di formazione si svolgerà in più cicli di lezioni, il primo dei quali è appena cominciato e proseguirà con altri due incontri mensili (novembre e dicembre) sempre di sabato pomeriggio per tre ore e mezzo circa di lezione più il coffee-break, il tutto autogestito e finanziato con un modesto contributo dei partecipanti. Nel caso poi in cui la scuola riscuota un “buon successo di pubblico” si cercherà di sviluppare un secondo ciclo di convegni a partire dal mese di febbraio.

Durante il primo appuntamento sono stati illustrati, con l’ausilio della proiezione di slides, gli articoli della Costituzione dedicati agli enti locali, il principio della loro autonomia, la riforma del Titolo V del 2001 con l’introduzione del nuovo principio di sussidiarietà (verticale ed orizzontale). Di seguito si è passati all’analisi specifica dell’ente locale per eccellenza, il Comune. Quindi: cos’è il Comune, quali sono le sue competenze, i suoi organi, i suoi atti tipici (Statuto, regolamenti, delibere, ordinanze) e infine il decentramento amministrativo.

Per il secondo incontro è previsto invece un veloce ripasso di quanto fatto (anche per gli eventuali nuovi partecipanti), l’analisi degli strumenti della democrazia partecipata (referendum, petizioni, consultazioni comunali, difensore civico, diritto di accesso, ecc.) e infine lo studio dei primi rudimenti di bilancio comunale e gestione dei servizi pubblici locali.

E’ stata certo un’iniziativa sperimentale che dovrà essere affinata e migliorata ma i riscontri positivi dei partecipanti al primo convegno lasciano ben sperare per il futuro. Chissà che la formazione non diventi una buona pratica da ripetere periodicamente e che si diffonda col tempo anche in altre regioni.

Non tutte gli attivisti sono destinati, naturalmente, a diventare consiglieri comunali o regionali ma sarebbe molto utile che tutti conoscessero più a fondo come operano e con quali competenze gli enti pubblici, per la gestione dei quali si chiede poi il voto, la fiducia e l’aiuto dei cittadini.

Il Movimento 5 Stelle si basa sul principio “ognuno conta uno”: cerchiamo di concretizzarlo al meglio e di far sì che i consiglieri attuali, e tutti quelli che verranno, non siano lasciati soli ma, anzi, siano sostenuti nel modo migliore possibile da attivisti sempre più competenti e capaci.

Ciò contribuirà, di riflesso, ad accrescere la credibilità del Movimento agli occhi dei cittadini e di un’opinione pubblica piuttosto distratta.

Mestre, 04.10.2011

 GRUPPO FORMAZIONE

Movimento 5 Stelle – Beppegrillo.it VENEZIA

Per informazioni scrivere a formazione5stelle@googlegroups.com

oppure chiamare i numeri: 348/0043618 (Michela), 347/0944362 (Davide), 339/7779305 (Luisa)

D.Lgs. Bassanini n. 112-1998 su conferimento funzioni dallo Stato a Regioni e enti locali

Circolare n. 2915 del 18.02.2011 del Ministero dell’Interno sulla riduzione di consiglieri e assessori

Nota illustrativa dell’Anci a commento della Legge 42-2010 su enti locali, circoscrizione e difensore civico

Parere Anci Piemonte su corresponsione gettoni per Conferenza dei capigruppo

Testo Unico degli Enti Locali D.Lgs. n. 267-2000 aggiornato a maggio 2011

Be Sociable, Share!

  2 comments for “Il MoVimento 5 Stelle del Veneto a Scuola di…

  1. 6 Ottobre 2011 at 20:27

    Ottima documentazione di Educazione Civica per tutti gli italiani da 16 anni in su che dovrebbero: scaricare,stampare,leggere e tenere in studio o salotto per istruzione didattica personale ,dei parenti,amici e vicini….
    Siamo governati da diplomati della scuola radio Elettra di Torino(Bossi Umberto)da laureati in paesi extracomunitari e qualcuno con la licenza della scuola media arrivata con le famose 150 ore annuali al posto dei tre anni di scuola obbligatoria.

  2. david lucii
    16 Novembre 2011 at 23:29

    …RAGAZZI…GRAZIE DI ESISTERE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.