Marco Gavagnin Consigliere Comunale, 4.608 sostenitori

Ieri sera tardi abbiamo avuto la certezza di avere raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati: fare eleggere uno di noi in Consiglio comunale.
Abbiamo aspettato fino a quando il sito del Ministero degli Interni ce ne ha dato la certezza: http://comunali2010.interno.it/amm100328/C0870420.htm

Desideriamo ringraziare tutti quelli che hanno deciso di darci la loro fiducia votando per la lista civica Movimento 5 Stelle

Ora si tratta di fare pensare a chi ha votato per la lista Movimento 5 Stelle che ha fatto bene a farlo. Marco Gavagnin, che era il nostro candidato sindaco, adesso in Consiglio comunale farà da terminale di un gruppo di persone che hanno provato a fare qualcosa di diverso dal solo delegare altri a rappresentarle nelle assemblee elettive, rilevando poi spesso di avere male riposto la loro fiducia.

Ci siamo impegnati a fare eleggere un consigliere, ed ora continueremo ad impegnarci per… “farlo funzionare” al meglio, nell’interesse della collettività.


Comune di Venezia Municipalità Mestre-Carpenedo Municipalità Chirignago-Zelarino
Sindaco_Elezioni Comunali 2010.pdf

Liste_Elezioni Comunali 2010.pdf

Preferenze_Elezioni Comunali 2010.pdf

Presidente_Municipalità_Mestre.pdf

Liste_Municipalità_Mestre.pdf

Preferenze_Municipalità_Mestre.pdf

Presidente_Municipalità_ChirignagoZelarino.pdf

Liste_Municipalità_ChirignagoZelarino.pdf

Preferenze_Municipalità_ChirignagoZelarino.pdf

Be Sociable, Share!

  15 comments for “Marco Gavagnin Consigliere Comunale, 4.608 sostenitori

  1. Alberto Capodaglio
    31 marzo 2010 at 15:09

    Complimenti per il bel risultato e buon lavoro.
    Ciao.

  2. Enrico Fabris
    31 marzo 2010 at 18:25

    Che bello che bello che bello!

  3. 31 marzo 2010 at 20:12

    Tanti tanti complimenti Gava, sei un grande, e mo’ son cazzi … ;-)

  4. Mario
    31 marzo 2010 at 21:45

    Complimenti Marco e buon lavoro! La strada è lunga per creare una coscienza civile ma il primo mattoncino è stato messo!

  5. Giovanni Mancuso
    31 marzo 2010 at 21:50

    GRANDISSIMI!

  6. caneghira
    31 marzo 2010 at 23:49

    Bel risultato, Le faccio i miei complimenti per il meritato risultato e Le auguro Buon Lavoro, “adesso son cazzi Suoi”! :)

  7. Betto Balon
    1 aprile 2010 at 02:52

    Mitttticcccci!!! e ci mancava pure che restavate fuori dopo tutti le mattine, pomeriggi e sere che avete passato in piazze piazzette e piazzucce!!! grandissimi!!! :D

  8. Graziano
    1 aprile 2010 at 08:47

    …che grande soddisfazione ed è stato uno schiaffo alla politica conservatrice e fatta alla vecchia maniera…..Buon lavoro Marco.
    Ciao

  9. Alessandro
    1 aprile 2010 at 13:34

    E adesso al lavoro, NOSTRO dipendente!!!
    Ci aspettiamo grandi cose, a partire dal blocco totale della follia della sub lagunare, la partenza immediata della raccolta diferenziata spinta in centro storico, progetti per lo sviluppo dell’utilizzo delle energie rinnovabili anche in centro storico e la possibilità di accedere ad internet free non solo lungo il canal grande o in piazza san marco ma anche dove vivono gli ormai pochi residenti, ovvero Dorsoduro, Cannaregio, Castello e Giudecca!!! Siamo piccoli, ma cresceremo!!!

  10. Marco
    2 aprile 2010 at 11:00

    Da qui si comincia a farsi sentire pure a Venezia,
    il movimento 5 stelle ormai una nuova realtà nel panorama politico far sentire la voce dei cittadini

  11. Verardo Luigi
    2 aprile 2010 at 20:54

    durante la campagna elettorale Berlusconi mi è sembrato preoccupato da ciò che lui chiama “invidia sociale” (e dopo i risultati è diventato “odio sociale”) più che non dai soliti nemici “comunisti”.
    Questo perchè ha capito che la crisi, la cassa integrazione , i licenziamenti di operai, impiegati, dirigenti, insegnanti, la disoccupazionme dei giovani, diplomati, laureati, autonomi che chiudono, ecc, tutto questo ha creato una unica classe sociale, ne di destra , ne di sinistra (ancora priva di una coscienza di classe)che non potrà esprimersi se non attraverso una “lotta di classe” con una sola parola d’ordine : “prima il lavoro!”
    Non basta cambiare il nome alle cose per esorcizzarle, come non basta negare la crisi per eliminarla.
    Luigi Verardo

  12. 3 aprile 2010 at 08:42

    che gioia! dopo 15 anni di naso tappato finalmente sono uscito dalle urne con il sorriso smagliante e la serenità di aver votato per gli interessi di tutti e non per paura, come ormai ci hanno abituato a fare.. vai con il software libero in tutti gli uffici pubblici e le chiamate via skype tra uffici, i privati seguiranno! non mi resta che augurarti un buon lavoro!

  13. Dado
    14 aprile 2010 at 12:34

    Che questo sia l’inizio di qualcosa di importante. Una spinta contraria alla cultura becera promossa da Berlusconi e prima da Craxi e prima ancora dalla DC.
    Ho fiducia in voi…e in noi!
    Mai mollare!
    Senza morale siamo inferiori agli animali, che la morale ce l’hanno almeno nell’istinto!

    Un salutooooo!

  14. mauri
    13 ottobre 2010 at 11:26

    stanno per svendere a pezzi il lido di venezia ! dall’ospedale,alla spiaggia degli alberoni (dove andavo da bambino e continuo ad andare per la sua bellezza ) spero che tu e tutto il movimento 5 stelle vi mobiliterete con raccolte di firme e/o presidi in loco.PS io ho votato per te ……non mi deludere

  15. sciannamarco
    19 febbraio 2011 at 22:03

    sono contento che il movimento 5 stelle e presente nel territorio se serve una mano sono con voi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*